Occhiali Ray Ban

22/06/2018

“Warning this site is seriously fun! The Cooper Hewitt has placed digital representations of its “diverse collection spanning thirty centuries of historic and contemporary design” on its website and there are some interesting ways to search. For starters, it’s possible to search by color. This is because digital images showing collection objects have been cataloged by color, assigned by automated scanning that “averages” an object’s colors.

La miglior cosa che potete fare per pulire i vostri occhiali senza danneggiarli è quella di passarli sotto il getto dell’ acqua corrente tiepida e strofinare delicatamente con le dita (attenzione alle unghie) con l’ aggiunta di una goccia di detersivo per i piatti, il quale è molto sgrassante, ideale quindi in presenza di sebo o macchie di cucina. Se per caso vi trovate in un bagno pubblico oppure al lavoro in alternativa al sapone per i piatti, potrete usare anche il sapone per le mani. Poi dopo la produzione della schiuma dovrete risciacquare abbondantemente sotto il getto dell’ acqua, il quale porterà via tutte le impurità.

Presentare come primo titolo del curriculum Il padrino, anche se questo è solo un episodio della serie tv Sorry! (1981), per Kerry Shale non può che essere di buon auspicio.Qualche anno più tardi l’interessante performer è la voce (non accreditata) del goblin di Labyrith Dove tutto è possibile (1986) di Jim Henson, piccolo cult gotico e fantasy, protagonisti una giovanissima e graziosa Jennifer Connelly e il mito David Bowie.Sempre nel 1986 Shale recita ne La piccola bottega degli orrori di Frank Oz, una commedia declinata sulla stessa linea ‘orrorifica’, con Steve Martin e John Belushi; ed è poi nella miniserie Freud (1984) di Moira Armsrong, con Alison Key nel ruolo di Anna Freud.Il fil rouge della carriera dell’attore, che ai suoi albori scorre tra inquietudini fantastiche e suggestioni horror, continua nel cinecomic Superman IV (1987) di Sidney J. Lewis: Il leone, la strega e l’armadio.Seguono altre serie tv d’azione e mistero (la maggior parte delle quali sono inedite da noi), tra cui: Time riders (1991), Great performances (1992), Paul Merton: The series (1991 1993), The Tomorrow people (1994), The memories of Sherlock Holmes (1994), Joking apart (1995), Captain star (1997), Dennis la minaccia (1996 1998) e i film tv Red king, white knight (1989) e Sharpe’s Rifles (1993).Sale cinematografiche e donne fataliNel 1996 è finalmente al cinema con il tragico dramma Jude firmato Michael Winterbottom, starring Christopher Eccleston e una strepitosa e straziante Kate Winslet. Precedentemente aveva avuto una particina in Yentl (1983) di e con Barbra Streisand.Nel 1997 interpreta poi la comedy Creature selvagge (con Kevin Kline, Jamie Lee Curtis e John Cleese) di Fred Schepisi e Robert Young, e Benvenuti a Sarajevo, il film successivo di Michael Winterbottom, che da allora terrà sempre da parte un ruolo per Shale nelle proprie opere seguenti.Nel 1998 è la volta di B.

Nessun commento

Lascia un commento