Ray Ban Goccia

22/06/2018

No perch se erano sobri, lucidi e se hanno addirittura visto il film prima di scrivere quelle quattro parole (idiozie) in croce allora davvero ho dei seri dubbi circa la loro professionalitLasciando stare i giudizi soggettivi sul film, che, appunto, in quanto soggettivi lasciano il tempo che trovano e variano di persona in persona. E nel momento in cui l scritta dovevano essere sbronzi. No perch se erano sobri, lucidi e se hanno addirittura visto il film prima di scrivere quelle quattro parole (idiozie) in croce allora davvero ho dei seri dubbi circa la loro professionalitLasciando stare i giudizi soggettivi sul film, che, appunto, in quanto soggettivi lasciano il tempo che trovano e variano di persona in persona.

This is NOT a retyped or an ocr reprint. Illustrations, Index, if any, are included in black and white. Each page is checked manually before printing. As this reprint is from very old book, there could be some missing or flawed pages, but we always try to make the book as complete as possible. Fold outs, if any, are not part of the book. If the original book was published in multiple volumes then this reprint is of only one volume, not the whole set. This paperback book is SEWN, where the book block is actually sewn (smythe sewn sewn) with thread before binding which results in a more durable type of paperback binding. It can also be open wide. The pages will not fall out and will be around for a lot longer than normal paperbacks.

Per la straordinaria performance si porta a casa un BAFTA e un Golden Globe come miglior attore non protagonista, ma non l’Oscar nella stessa categoria, che gli sfugge ancora una volta.Tra Lucas e EastwoodNel contempo, mentre si apriva la parentesi “coppoliana” Robert Duvall faceva gavetta accanto a Burt Lancaster nel western Io sono la legge (1970), a Jon Voight ne Il rivoluzionario (1970) e si imponeva anche come una star nella pellicola di fantascienza di George Lucas L’uomo che fuggì dal futuro (1971). Lavora con Clint Eastwood in Joe Kidd (1972), si mette al servizio di Sam Peckinpah in Killer lite (1975), ha come curioso compagno di set il regista John Huston nel film drammatico di serie B Dieci secondi per fuggire (1975). Poi fa a gara di istrionismo con Peter Finch, William Holden e Faye Dunaway in Quinto potere (1976), imparando qualche importante trucchetto di recitazione da Laurence Olivier (che ritroverà anche in Betsy, 1978) e dalla teatrale Vanessa Redgrave in Sherlock Holmes: soluzione sette per cento (1976).

Nessun commento

Lascia un commento